lettera-copertina

Lettera a un figlio su Alberobello

€3,00

ISBN 978-88-6278-058-2

Lettera a un figlio su Alberobello
La politica. Il patrimonio culturale. L’Unesco.

Vedere il luogo in cui si vive e sapere che quel luogo ci vede. Ci guarda. Ci riguarda da quando siamo nati, da quando abbiamo cominciato la nostra avventura umana. Comprendere che è il suo sguardo che ci ha fatto come siamo: sensibilità, modo di essere, visione del mondo. Sapere che a lui dobbiamo qualcosa e che dobbiamo restituire qualcosa. Occuparci di lui, del luogo, non lasciarlo deperire nei momenti di crisi. Capire nel profondo la sua soggettività culturale: antropologia storica, irripetibilità ambientale, essenza atemporale e poetica.

Descrizione prodotto

di Giuseppe Goffredo

fotografie di Cosmo Laera

Lettera a un figlio su Alberobello
La politica. Il patrimonio culturale. L’Unesco.

Alberobello può permettersi di allontanare le sue menti migliori? Alberobello può permettersi di esiliare i suoi giovani? Alberobello può permettersi di mettere in discussione il suo patrimonio culturale? Alberobello può permettersi di vedere la sua unica risorsa economica, il turismo, minacciata da persone incompetenti? Perché dobbiamo accettare che i partiti diventino centri di potere lontani dalla vita e dai bisogni delle persone? Perché dobbiamo accettare che degli uomini che si autonominano rappresentanti di partiti, s’impadroniscano della vita pubblica di Alberobello?
Questi gli interrogativi che pone Giuseppe Goffredo, poeta e scrittore, al luogo in cui è nato. Un pamphlet civile, politico, culturale, rivolto ai giovani, affinché conoscano la storia recente della città, ed escano dal silenzio in cui sono stati confinati da un ceto politico che li ha utilizzati come generazione usa e getta. L’autore affronta i temi cruciali della città dal patrimonio culturale alla economia della valorizzazione, dal riconoscimento Unesco come occasione mancata al degrado culturale cui è sottoposta Alberobello. Stigmatizzando in particolare il “devastante scenario politico degli ultimi anni”.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Scrivi la prima recensione per “Lettera a un figlio su Alberobello”